Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
bibliotecario Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
tehom tehom 
Gianni di Firenze Gianni di Firenze 
and and 
contericci contericci 
Mr.Chicago Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(26)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Arcano (Ristampe) - Nord

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:50432
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   6
Pasqua nera
James BLISH
     Traduzione: Gabriele TAMBURINI
     Copertina: Karel THOLE
 
Data:   ISBN:    8842900052
Tit.Orig.:   Black Easter, 1968
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Ristampe/Riedizioni Dimensioni:   124 x 195
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   192
 
 
  Ultima modifica scheda: trifide 24/07/2012-16:11:42
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
In questo romanzo di fantascienza, la parte "scienza" è alquanto inconsueta. Non è infatti una delle solito scienze naturali come la biologia e la fisica, bensì è una di quelle discipline che, come la parapsicologia, sono forse possibili, ma non dimostrabili: si tratta dell'antico "studio degli spiriti", cioè della demonologia. è questo uno spunto che si è già visto varie volte nella fantascienza, ad esempio in opere di Heinlein e di De Camp, e che sempre ha dato origine a opere di tipo satirico e umoristico. Blish, a differenza degli autori che lo hanno preceduto, lo tratta invece in modo estremamente serio e impegnativo, per costruire un'allegoria della situazione attuale della nostra società: una società che dispone di mezzi di distruzione incontrollabili, ma non rinuncia ad accumularli e a perfezionarli. La posizione di partenza di Blish è una di quelle ipotesi che sono la linfa vitale della fantascienza: ammesso che la demonologia - ci dice - riesca davvero a evocare gli spiriti ribelli, come potrebbe agire un mago moderno? I lettori di fantascienza troveranno in Pasqua nera un ritratto quanto mai interessante di questo "mago scientifico", ma il punto che l'autore intende esaminare è un altro: quale sarebbe il frutto ultimo di queste ricerche, la conoscenza illimitata o ia distruzione completa? Come sempre nel caso degli apprendisti stregoni, l'apologo di Blish si chiude in chiave di catastrofe: l'esperimento sfugge di mano, e produce come risultato lo scoppio della terza guerra mondiale e la distruzione atomica della civiltà. Ma saranno stati i diavoli a scatenarla, o, ancora una volta, saranno gli uomini ad avere consegnato la Terra in mano al nemico?