Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Kolok Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(62)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Arcano - Nord

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:50420
 
Piace a 1 utente
Non piace a 0 utenti
Media: 6.00
 
N.:   6
Pasqua nera
James BLISH
     Traduzione: Gabriele TAMBURINI
 
Data:   1972 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Black Easter, 1968
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   124 x 195
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   192
 
 
  Ultima modifica scheda: trifide 24/07/2012-18:25:30
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
In questo romanzo di fantascienza, la parte "scienza" è alquanto inconsueta. Non è infatti una delle solito scienze naturali come la biologia e la fisica, bensì è una di quelle discipline che, come la parapsicologia, sono forse possibili, ma non dimostrabili: si tratta dell'antico "studio degli spiriti", cioè della demonologia. è questo uno spunto che si è già visto varie volte nella fantascienza, ad esempio in opere di Heinlein e di De Camp, e che sempre ha dato origine a opere di tipo satirico e umoristico. Blish, a differenza degli autori che lo hanno preceduto, lo tratta invece in modo estremamente serio e impegnativo, per costruire un'allegoria della situazione attuale della nostra società: una società che dispone di mezzi di distruzione incontrollabili, ma non rinuncia ad accumularli e a perfezionarli. La posizione di partenza di Blish è una di quelle ipotesi che sono la linfa vitale della fantascienza: ammesso che la demonologia - ci dice - riesca davvero a evocare gli spiriti ribelli, come potrebbe agire un mago moderno? I lettori di fantascienza troveranno in Pasqua nera un ritratto quanto mai interessante di questo "mago scientifico", ma il punto che l'autore intende esaminare è un altro: quale sarebbe il frutto ultimo di queste ricerche, la conoscenza illimitata o ia distruzione completa? Come sempre nel caso degli apprendisti stregoni, l'apologo di Blish si chiude in chiave di catastrofe: l'esperimento sfugge di mano, e produce come risultato lo scoppio della terza guerra mondiale e la distruzione atomica della civiltà. Ma saranno stati i diavoli a scatenarla, o, ancora una volta, saranno gli uomini ad avere consegnato la Terra in mano al nemico?