Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
micmakes micmakes 
Visitatore Visitatori(58)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Collezione Immaginario. Fantasy - Fanucci

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:47554
 
Piace a 3 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 8.67
 
La Nave dei Pirati
Robin HOBB (ps. di Margaret Astrid LINDHOLM-OGDEN)
     Traduzione: Paola Bruna CARTOCETI
     Copertina: Stephen YOULL
 
Data:   27 Giugno 2006 ISBN:    8834711858
Tit.Orig.:   The Mad Ship, 1999 [1/2]
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   165 x 250
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   416
 
 
  Ultima modifica scheda: Grianne 04/05/2016-18:38:52
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Con La nave dei pirati, seguito de La nave della magia e La nave in fuga, continua il ciclo dei Mercanti di Borgomago. Mentre le tradizioni dell'antica casta dei mercanti di Borgomago cominciano a sbriciolarsi di fronte alle nuove regole imposte da un uomo corrotto, il Satrapo Cosgo, i Vestrit aspettano con ansia il ritorno della Vivacia, costruita con un legno magico in grado di instaurare un legame mistico tra le navi e chi le governa. La giovane Althea Vestrit intende rivendicare i propri diritti di eredità sulla Vivacia e diventarne il capitano. Ma il vascello è stato catturato da Kennit, pirata malvagio e senza scrupoli, il quale tiene in ostaggio il nipote e lo zio di Althea. La giovane, con l'aiuto di Brashen, si lancia nel disperato tentativo di liberare la nave vivente, ma le difficoltà sono enormi, e le possibilità di riuscire nell'ardimentoso progetto comportano rischi inimmaginabili.