Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
tehom tehom 
Visitatore Visitatori(64)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

I Big Newton - Newton & Compton

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:47119
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   1
Il Romanzo di Carlo Magno. Il predestinato
Franco CUOMO
 
Data:   Settembre 1998 ISBN:    8882890481
Tit.Orig.:  
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   160 x 225
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   334
 
 
  Ultima modifica scheda: Fantobelix 04/09/2017-22:12:38
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Il suo nome significava Uomo Libero, la sua spada cantava in battaglia ed era per questo chiamata Gioiosa. Era il "predestinato" alla realizzazione di un'Europa unita e custode della civiltà d'Occidente. Santi e guerrieri, maghi celtici e cacciatori selvaggi sentivano la forza ch'era in lui. Un padre dall'animo generoso ed un Dio d'amore lo guidavano verso la realizzazione di un'esaltante sogno di felicità universale, insegnandogli a battersi contro qualsiasi tirannia. L'oracolo di un papa ne legittimò i diritti.
Comincia con il colpo di stato che rovescia la molle stirpe dei re merovingi per mano di Pipino il breve, figlio di Carlo Martello, l'epopea del giovano Carlo, che per la grandezza delle sue imprese sarà chiamato Magno.
Fanciulle d'indole selvaggia e di nobile rango se ne contendono l'amore, in un turbinare di passioni e incantesimi. Gli sono compagni di gioco e d'avventure i ragazzi che diventeranno i suoi paladini, le cui nuove idealità daranno inizio all'era della cavalleria, trasformando l'antico guerriero barbarico in campio della fede, difensore dei deboli e liberatore degli oppressi.
Aleggia su questa grande avventura una luce destinata a generare eroiche saghe, poemi e romanzi senza tempo, cui fanno da sfondo intrighi di palazzo e spericolate azioni di guerra. Contro mori, sassoni, aquitani e longobardi, nemici della più temeraria e lungimirante idea di Carlo: inventare l'Europa.