Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
robdimo Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Fantobelix Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
adso adso 
docmilito docmilito 
Visitatore Visitatori(57)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Fantacollana - Nord - Serie moderna

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:4587
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   159
Aurian: Dhiammara
Maggie FUREY
     Traduzione: Gianluigi ZUDDAS
 
Data:   Gennaio 1999 ISBN:    8842910430
Tit.Orig.:   Dhiammara, 1997
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura con sovraccoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   124 x 195
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   480
 
 
  Ultima modifica scheda: Grianne 22/02/2013-22:43:19
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Aurian si era illusa di riuscire a fermare le forze del male che minacciavano di distruggere tutto il suo mondo, ma aveva fallito. Credeva di essere in grado di dominare e usare a proprio vantaggio la mitica Spada di Fuoco, ma si era sbagliata. Ora il potente artefatto era caduto nelle mani della maga Eliseth, che già deteneva il Calderone della Rinascita. Quale potere avrebbe potuto ancora frapporsi tra lei e la conquista del mondo? Perfino il diletto Anvar, amante e compagno inseparabile di avventure di Aurian, era stato catturato da Eliseth e ad Aurian non era rimasto che uno sparuto pugno di alleati. Come se non bastasse, proprio Aurian aveva scatenato e liberato dai suoi vincoli la forza misteriosa e imprevedibile del Phaerie. Quali sarebbero state le conseguenze? Assillata da dubbi, angosciata dall'incombere di una catastrofe di dimensioni colossali, costretta a misurarsi con una nemica potentissima e diabolicamente astuta, ad Aurian non restava che seguire l'esile filo di una intuizione e puntare sulla perduta Dhiammara, l'antica città della stirpe dei Draghi. E proprio lì sarà costretta ad affrontare un epico, drammatico confronto finale con la sua nemica. In un grande crescendo giunge alle estreme conseguenze e allo scioglimento dei suoi molti nodi, l'epica vicenda di Aurian e dei “Manufatti del Potere", scrivendo un nuovo memorabile capitolo nella storia della fantasy contemporanea.