Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
etabeta67 etabeta67 
Quantico Quantico 
Visitatore Visitatori(68)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Fantacollana - Nord - Serie moderna

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:4576
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   148
La Regina Guerriera
David GEMMELL
     Traduzione: Nicola GIANNI
     Copertina: Darrell SWEET
 
Data:   Giugno 1997 ISBN:    8842909769
Tit.Orig.:   Ironhand's Daughter, 1995
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura con sovraccoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   124 x 195
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   328
 
 
  Ultima modifica scheda: Grianne 04/03/2013-21:25:19
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Sconfitto sul campo, il popolo delle Highland aveva perduto la sua libertà. Ma nelle vene di una ragazza di soli diciannove anni scorreva il sangue del più grande condottiero di tutti i tempi. Colden Moor: ecco un nome che gli abitanti delle Highland non si sarebbero più dimenticati. Perdere quella battaglia aveva voluto dire perdere anche l'indipendenza e con essa la libertà. Ora il popolo delle terre alte era costretto a piegare il capo e a soffrire sotto il tallone dell'invasore straniero. Anche la dinastia di sovrani che legava direttamente il trono delle Highland ad alcuni dei più celebri eroi e gloriosi condottieri del passato era stata spazzata via. Di tutta quella gloriosa famiglia restava un'unica discendente: una ragazza di neppure vent'anni. Ma il sangue dei leggendari capi di un tempo ruggiva nelle vene di Sigarni. Odiata dai conquistatori e anche da qualcuno del suo popolo, libera e fiera, cacciatrice, guerriera, amante, la giovane principessa non sembrava tuttavia in grado di offrire alla sua gente nessuna opportunità di riscatto: ma quando il sangue chiama gli eroi tornano persino dalla morte! Gli invasori non lo sapevano ancora, ma già le prime profezie cominciavano a intrecciarsi intorno ai fuochi: la figlia di Manodiferro avrebbe risollevato gli stendardi caduti e guidato il suo popolo a un'epica riscossa.