Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
attiliosfunel attiliosfunel 
miky1 miky1 Amico di Urania Mania
tehom tehom 
Visitatore Visitatori(63)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

TEADue - Editori Associati

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:45713
 
Piace a 1 utente
Non piace a 0 utenti
Media: 7.50
 
N.:   1178
Mosca cieca
Michael DIMERCURIO
     Traduzione: A. MOLINARI e L. PASTORI
 
Data:   Maggio 2004 ISBN:    8850206402
Tit.Orig.:   Phoenix Sub Zero -1994
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   128 x 198
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   500
 
 
  Ultima modifica scheda: gretana 19/04/2012-22:28:21
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Sei mesi di guerra totale. Il generale Sihoud, soprannominato Khalib, la «Spada dell'Islam», ha scatenato il Fronte Islamico Unito in una durissima offensiva alla quale la Coalizione occidentale ha opposto una tenace resistenza. La guerra si è assestata in un conflitto combattuto soprattutto per terra e nei cieli, ma ora Sihoud è pronto a portare un attacco diretto al suolo americano, grazie a un'arma di nuova generazione montata sul più moderno e imprendibile sottomarino del Fronte, l'Egira. Ed è per questo che il capitano di vascello Michael Pacino, comandante del sottomarino nucleare Seawolf, viene spedito immediatamente nelle acque dell'Atlantico. È l'inizio di uno spettacolare duello negli abissi, una sfida mortale tra due uomini audaci al comando delle più potenti macchine da guerra mai concepite.