Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
miky1 miky1 Amico di Urania Mania
marco.kapp Vedi il profilo utente 
Kolok Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(63)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Biblioteca Adelphi - Adelphi

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:45050
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   296
Perelandra
Clive Staples LEWIS
     Traduzione: Germana Cantoni DE ROSSI
     Copertina: Richard OELZE
 
Data:   Novembre 1994 ISBN:    8845910989
Tit.Orig.:   Perelandra, 1943
Note:   Secondo volume di una trilogia
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura con sovraccoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 220
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   292
 
 
  Ultima modifica scheda: Stilgar 28/08/2012-15:37:04
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Quando C.S. Lewis - uno dei due pi├╣ celebri membri del gruppo degli Inklings di Oxford (l'altro era Tolkien) - si lanci├▓, nel corso degli anni Trenta, nella azzardata impresa di scrivere una trilogia di fantascienza metafisica, il mondo non era ancora invaso da miriadi di racconti di guerre stellari. Lewis li anticip├▓ - ma subito and├▓ ben oltre. Di fatto, ci├▓ che pi├╣ gli stava a cuore non era la creazione di remoti scenari cosmici (nella quale peraltro era maestro), ma qualcosa di pi├╣ avventuroso: narrare una nuova sfida fra Bene e Male in cui il Bene riesca a vincere in modo plausibile. E qui, nella descrizione della lotta fra l'eroe Ransom e il feroce Weston che vuole corrompere l'innocenza del pianeta abitato dalla Signora Verde, l'acume del teologo si incontra felicemente con l'estro del romanziere. Come in Tolkien, anche in C.S. Lewis la sapienza fabulatoria ha innanzitutto la funzione di svelarci una impalcatura etica e metafisica estremamente salda.
Perelandra ├Ę apparso per la prima volta nel 1943.