Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
sklerotiko sklerotiko Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(51)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Fantacollana - Nord - Serie antica

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:4450
 
Piace a 1 utente
Non piace a 0 utenti
Media: 7.50
 
N.:   22
La Porta di Ivrel
Carolyn Janice CHERRYH
     Traduzione: Giampaolo COSSATO e Sandro SANDRELLI
     Copertina: Michael WHELAN
 
Data:   Aprile 1978 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Gate of Ivrel, 1976
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   124 x 195
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   228
 
 
  Ultima modifica scheda: Grianne 02/03/2013-16:48:43
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
L'antica razza dei Qhal dominava lo spazio e il tempo per mezzo delle sue Porte: dispositivi capaci di trasportare istantaneamente gli individui attraverso il tempo e lo spazio. Soltanto i Qhal conoscevano appieno le possibilità delle Porte, e se ne servivano per dominare le altre razze più giovani che abitavano la Galassia. Ma un giorno la struttura del tempo si lacerò, quando i Qhal vollero alterare il passato, e su tutti i pianeti ch'essi avevano collegato con le Porte si verificarono anomalie capaci di distruggere la civiltà. I Qhal svanirono, ma le loro Porte rimasero; ora occorre disattivarle ad una ad una, per evitare la definitiva distruzione della civiltà. La porta di Ivrel è la storia di una di queste Porte costruite dai Qhal, ed è la storia di uno dei pianeti che conobbero il loro dominio. È il romanzo che ha presentato al pubblico americano una nuova e apprezzata autrice, C.J. Cherryh, capace di ritrarre in modo assai convincente un protagonista e un intero pianeta, con i suoi costumi, le sue credenze e la sua storia.