Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
SERGENTE SERGENTE Amico di Urania Mania
Gianni di Firenze Gianni di Firenze 
Tex-49 Tex-49 
Visitatore Visitatori(56)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
Copia Scheda
 

Vai in fondo alla pagina
 
 

Copia Trama
Copia Indice

 
   
 

Fantacollana - Nord - Serie antica

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:4449
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N. Volume:   21
Titolo:   L'Erede di Hastur
Autore:   Marion Zimmer BRADLEY
   Prefazione: Riccardo VALLA
   Traduzione: Roberta RAMBELLI (ps. di Jole RAMBELLI)
   Testi: Marion Zimmer BRADLEY
   Copertina: Tim WHITE
 
Data Pubbl.:   Febbraio 1978 ISBN:    non presente
Titolo Orig.:   The Heritage of Hastur, 1975
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   124 x 195
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   348
 
 
  Ultima modifica scheda: Grianne 09/12/2018-19:46:33
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Darkover è un pianeta gelido e ostile, su cui hanno fatto naufragio, agli inizi del volo interstellare, alcuni coloni terrestri. Nel corso dei secoli, gli abitanti di Darkover hanno imparato a usare le “pietre matrici" per mettere a fuoco i propri poteri parapsicologici, e sul pianeta si è sviluppata una cultura basata sull'uso delle matrici. Un patto rispettato su tutto il pianeta impedisce di usare le matrici come armi; ma dopo vari millenni di isolamento, quando Darkover viene riscoperto dai terrestri, alcuni ribelli minacciano di impadronirsi del potere, usando le armi fornite dai terrestri e le dimenticate armi mentali provenienti dal sanguinoso passato di Darkover. L'erede di Hastur è un romanzo avventuroso, certo, ma dovuto alla penna di un grande autore. La storia nasce senza forzature, dalle premesse e dal carattere dei personaggi principali. Ci sono meraviglie a volontà, ma tutte derivate dai poteri mentali che gli abitanti di Darkover hanno sviluppato.