Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(60)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Biblioteca Economica Mondadori - Il Girasole - Mondadori - BEM - Il Girasole

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:44125
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   114
La Criniera del Leone (da Il taccuino di Sherlock Holmes II)
Arthur Conan DOYLE
 
Data:   Maggio 1959 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The case-book of Sherlock Holmes
Note:  
 
Genere:   Libri->Gialli
 
Categoria:   NON FANTASTICO Rilegatura:  
Tipologia:   Principali Dimensioni:  
Contenuto:   Non specificato  Nr pagg.:  
 
 
  Ultima modifica scheda: Mago 25/01/2006-08:01:24
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Sherlock Holmes si era già ritirato a vita privata e aveva quasi completamente perso di vista Watson quando gli capitò una serie di avventure stranissime, succedute proprio vicino alla sua villa, sul pendio meridionale dei Downs, sulla Manica. Nel caso de La Criniera del Leone il suo buon amico Watson non l'aveva potuto aiutare ma in altre circostanze si, e come. Certo Sherlock Holmes non si perita di dire che le idee del suo amico sono "limitate", d'altronde ammette che esse sono straordinariamente "pertinaci". Come sempre, in questa nuova serie del "Taccuino", il poliziotto-gentiluomo ha modo di dimostrare il suo stile, la sua eleganza. Anche qui c'è un poliziotto in servizio, l'ispettore Mackinnon, che riceve i complimenti della stampa per il suo "acume veramente notevole", mentre la storia era un'altra: Sherlock Holmes e Watson la conoscevano bene. Possiamo tuttavia ripetere ancora una volta che uno dei segreti del successo del grande Sherlock Holmes è forse dato dalla "classe" che lo contraddistingue!