Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Algernon Algernon 
zecca_2000 zecca_2000 
Visitatore Visitatori(55)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Biblioteca Economica Mondadori - Il Girasole - Mondadori - BEM - Il Girasole

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:44112
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   97
Il taccuino di Sherlock Holmes
Arthur Conan DOYLE
 
Data:   Luglio 1958 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The case-book of Sherlock Holmes
Note:  
 
Genere:   Libri->Gialli
 
Categoria:   NON FANTASTICO Rilegatura:  
Tipologia:   Principali Dimensioni:  
Contenuto:   Non specificato  Nr pagg.:  
 
 
  Ultima modifica scheda: Mago 25/01/2006-08:01:24
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Sherlock Holmes e il dottor Watson - una coppia che, nei suoi limiti, è altrettanto celebre quanto quella formata da Don Chisciotte e Sancio Panza - sono qui coinvolti in una nuova serie di avventure che chiameremo "d'alto bordo", per l'elevata condizione sociale che quasi tutte le vittime o i criminali di turno occupano. Ciò si addice alla natura di Holmes, eminentemente aristocratica, e accresce l'eterna meraviglia di Watson, simpaticissima "spalla" del grande investigatore. Tesori scomparsi vengono ritrovati e restituiti ai legittimi proprietari, annosi misteri svelati, onori salvati da gravissime onte, tragici malintesi dissolti, malfattori consegnati al braccio secolare oppure, se le loro colpe consentono clemenza, lasciati liberi. Nonostante ci si muova in un mondo ove abbondano maggiordomi, tappeti persiani e preziosi servizi da tè, non mancano drammatici momenti d'azione, in cui Holmes e lo stesso Watson danno prova di saper usare i pugni o la pistola non meno abilmente dei moderni eroi del "giallo".