Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
victory Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
zecca_2000 zecca_2000 
Sentinel Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(38)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Orizzonti - Fanucci

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:4404    
 
Piace a 1 utente
Non piace a 0 utenti
Media: 6.00
 
N. Volume:   XIV
Titolo:   Simbilis
Autore:   Michael SHEA
   Prefazione: Gianfranco DE TURRIS e Sebastiano FUSCO
   Traduzione: Maurizio GAVIOLI
   Testi: Giuseppe LIPPI
   Disegni: Alessandro BANI
   Copertina: Biagio CRISTALDI
 
Data Pubbl.:   Marzo 1980 ISBN:    non presente
Titolo Orig.:   A Quest for Simbilis, 1974
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura con sovraccoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   145 x 215
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   208
 
 
  Ultima modifica scheda: Grianne 08/06/2019-13:11:52
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
SIMBILIS Nuove avventure di Cugel l'Astuto
Ritorna Cugel l'Astuto, il bizzarro ed estroso evventuriero protagonista del capolavoro di Jack Vance, il ciclo della « Terra Morente », già pubblicato sul n. 4 di « Orizzonti » con il titolo « Crepuscolo di un mondo ».
Questo volume di Michael Shea, allievo prediletto di Vance, riprende, con il medesimo stile, verve ed inventiva del « maestro », la vicenda di Cugel nel punto in cui s'era interrotta nell'opera precedente. Gettato da un incantesimo sulla riva di un mare sconosciuto e popolato di mostri, Cugel deve ancora una volta trovare la strada di casa, ed i mezzi per vendicarsi di Iocounu, il mago ridente. Nel suo pellegrinaggio fantastico, incontra ogni genere di creatura, fa la conoscenza con tutti gli esseri e le entità che popolano le piaghe desolate della Terra giunte ormai alla fine del tempo, in un futuro così remoto che si è persa anche la numerazione degli anni, e tutto sembra raggelato in un eterno crepuscolo. Dopo aver superato imboscate e pericoli, agguati e tradimenti, raggiri e colpi di forza, Cugel giunge al termine fissato del suo viaggio: l'incontro con il dio mitico Simbilis, dal quale si attende il potere necessario per tornare tra le sua gente e trarre le sue vendette. Me Simbilis è un dio bizzarro: e i doni che elargisce con generosità, non sempre sono quelli che si attendono i postulanti...