Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
vinileviola vinileviola 
Mr.Chicago Vedi il profilo utente 
Sentinel Sentinel 
Visitatore Visitatori(44)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

La Biblioteca di Repubblica - Codice Mistero - Gruppo Editoriale L'Espresso

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:42457
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   9
I delitti della luce
Giulio LEONI
 
Data:   18 Agosto 2005 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:  
Note:   Anno prima pubblicazione: 2005
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:  
Tipologia:   Principali Dimensioni:  
Contenuto:   Non specificato  Nr pagg.:  
 
 
  Ultima modifica scheda: rammstein 30/12/2005-19:29:29
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Firenze, estate del 1300. Una guardia raggiunge il priore Dante Alighieri, porta un messaggio con sé: nelle paludi dell'Arno si è arenata una galea. A bordo, vigilati da un essere dalle forme diaboliche, un equipaggio di morti e i resti distrutti di un macchinario incomprensibile. Da dov'è giunta quella nave, con il suo carico di orrore? E perché, a poche ore di distanza, in una torre dalle vecchie mura viene ferocemente assassinato l'architetto di Federico II, il sovrano svevo che aveva progettato un enigmatico castello in mezzo al nulla? Uno spettro è riemerso dal passato: cinquant'anni prima l'imperatore Federico, perennemente avido di conoscenza, è morto sulla soglia di un'ultima, straordinaria rivelazione. Ora qualcuno si è incamminato di nuovo su quell'antica via di saggezza. Il cerchio sta dunque per chiudersi, regolato dalla fredda esattezza degli astri. Dante Alighieri ha soltanto poche ore, prima che scada il suo mandato di priore, per fermare il fiume di sangue che dilaga nella sua città, così risale angosciato la trama degli indizi, fino alle pagine di un'opera astrologica che non dovrebbe esistere.