Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(59)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Cosmo. I Capolavori della Fantascienza - Ponzoni

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:4230
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   57
Mondo maledetto - La metropoli sotterranea
Harry HARRISON (ps. di Henry Maxwell DEMSEY) e Isaac ASIMOV
     Traduzione: Mario FEDERICI e Antonio GHIRARDELLI
     Copertina: Luigi GARONZI
 
Data:   Novembre 1966 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Death[]world, 1960, 1963 - The Caves of Steel, 1953
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   118 x 178
Contenuto:   Antologia  Nr pagg.:  
 
 
  Ultima modifica scheda: bibliotecario 18/10/2018-15:08:36
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Mondo maledetto
La perspicacia di un giocatore di professione, l'abile e astuto Jason Dinalt, viene messa a dura prova in un mondo ostile e crudele. Egli dovrà lottare di continuo, sempre all'erta per non essere sopraffatto, per trasformare condizioni paurose di esistenza in possibili sistemi di vita. Si batterà coraggiosamente per dimostrare l'esattezza della propria tesi, ottenendo la fiducia e la comprensione dove poco prima vi erano nei suoi riguardi soltanto odio e diffidenza.

La metropoli sotterranea
L'agente di polizia Lije odia qualsiasi specie di automa, ogni forma di umanoide, ed anche gli stessi Spaziali che reputa individui pericolosi perchè si servono di tali macchine pensanti. Tuttavia, deve fare buon viso a cattivo gioco, e piegarsi alla volontà del Capo, che gli impone la compagnia di Daneel, un robot con fattezze umane. La fredda mente calcolatrice di Daneel), cui nulla sfugge, e la viva intelligenza e sagacia di Lije formeranno un complesso formidabile che riuscirà a far luce su uno dei più oscuri delitti avvenuti nella Galassia.