Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
massimo massimo 
zecca_2000 zecca_2000 
Visitatore Visitatori(57)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

I Massimi della Fantascienza - Mondadori

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:4119
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   39
L'ombra di Eymerich (I romanzi originali dell'inquisitore)
Valerio EVANGELISTI
     Copertina: Luca MICHELUCCI
 
Data:   Ottobre 1998 ISBN:    8804456094
Tit.Orig.:  
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   145 x 215
Contenuto:   Antologia  Nr pagg.:  
 
 
  Ultima modifica scheda: trifide 28/02/2010-11:23:45
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Cosa lega Nicolas Eymerich, inquisitore domenicano nato nel 1320, e l'omonimo personaggio nato dalla penna di Valerio Evangelisti nel 1993? Come il suo reale gemello, l'Eymerich letterario è approdato alla carica di inquisitore generale d'Aragona nel 1352; e svolge la sua funzione con spietata energia contro culti pagani, sette demoniache e misteriose forze maligne. Combatte gli stessi nemici, affronta gli stessi viaggi, esercita la giustizia di Dio con la stessa feroce imparzialità. Ma l'Eymerich di Evangelisti è anche molto di più del suo modello storico. Intollerante e spietato come ogni inquisitore che si rispetti, e però uomo intelligente, colto, dotato di spirito e di coraggio, privo di dubbi eppure tormentato. Le sue avventure si svolgono in un luogo che gli appartiene - quello dell'Europa medioevale popolata da cristiani, eretici, ebrei, musulmani - ma anche in piani temporali diversi, che spaziano dal nostro passato prossimo al futuro più remoto. Infatti il nemico di Eymerich non può avere che sconfitte brevi e temporanee, e un'entità metafisica che ripropone attraverso i secoli un'unica eterna sfida, alla quale il frate risponde con l'arma di una fede incrollabile ma priva di illusioni. Come scrive E. G. Laura nell'introduzione a questi tre primi romanzi, mai apparsi prima d'ora in libreria, questa sfida è lanciata anche al lettore, “a cui Evangelisti toglie ogni certezza spingendolo nel mare del dubbio e dell'angoscia".