Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(58)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

I Massimi della Fantascienza - Mondadori

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:4096
 
Piace a 4 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 7.50
 
N.:   16
Pianeta Tschai (La quadrilogia completa)
Jack VANCE
     Traduzione: Beata DELLA FRATTINA
     Copertina: Karel THOLE
 
Data:   Maggio 1988 ISBN:    8804313595
Tit.Orig.:  
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   145 x 215
Contenuto:   Antologia  Nr pagg.:  
 
 
  Ultima modifica scheda: trifide 26/02/2010-11:23:01
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
John Holbrook Vance, meglio noto in fantascienza dal 1945 come Jack Vance, e l'indiscusso maestro delle società e dei paesaggi alieni, che sa ritrarre con rara abilità stilistica e con un gusto inimitabile per i particolari più minuti. E' anche un maestro dell'avventura, e a confermarlo basterebbe da sola la grande quadrilogia raccolta in questo volume, il celebre ciclo di Tschai. Quando la sua astronave viene attaccata e distrutta, Adam Reith si trova solo e ferito su un pianeta di cui ignora quasi tutto ma che si rivela ben presto pullulante di razze sconosciute e bellicose. Sopravvivere fra i crudeli Chasch e sfuggire ai perfidi Dirdir, cercando di schivare la minaccia dei Pnume, i sinistri Storici di Tschai, non è impresa da poco, ma Adam vuole procurarsi un'astronave per tornare sulla Terra. A qualunque costo, questo è certo.