Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(33)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Economica Tascabile - Fanucci

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:3864
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 1 utente
Media: 0.00
 
N.:   60
Il grande pianeta
Jack Holbrook VANCE
     Traduzione: Elena GIGLIOZZI
 
Data:   Giugno 1997 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Big Planet, 1952
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   110 x 190
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:  
 
 
  Ultima modifica scheda: victory 11/05/2011-08:46:31
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Il Mondo degli Showboat: Garth Ashgale, principale personaggio di questo secondo romanzo è impresario di uno tra i più famosi showboat, la Miraldra Incantata. Il fascino di una donna misteriosa indurrà lui e un altro comandante di showboat, Theodorus Gassoon, a intraprendere un viaggio bizzarro e imprevedibile.

Il Grande Pianeta: un mondo vastissimo dove, nel lontano passato, hanno deciso di emigrare tutti quegli individui o interi popoli intolleranti alle costrizioni delle leggi e delle convenzioni terrestri. È un luogo dove vige l'anarchia più assoluta; non esiste metallo, che quindi viene considerato un bene estremamente prezioso, e la Terra ha vietato ogni importazione di armi. Qualcuno però sta tentando di sovverire questi decreti, ordendo un complotto contro la civiltà terrestre. Claude Glystra viene quindi inviato sul Grande Pianeta per sventare i piani dei cospiratori. In seguito a un sabotaggio, però, l'astronave che trasporta insieme a lui gli altri membri della commissione, precipita a quarantamila miglia di distanza dalla Colonia Terrestre, loro obiettivo iniziale. Non rimane altro da fare che intraprendere un viaggio rischioso e pieno di insidie, durante il quale il gruppetto, già esiguo, si ridurrà di numero.