Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Vecchio47 Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Fantobelix Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Mr.Chicago Vedi il profilo utente 
christianp94 christianp94 
Visitatore Visitatori(14)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Oscar Fantascienza - Mondadori - Nuova numerazione

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:3769    
 
Piace a 2 utenti
Non piace a 2 utenti
Media: 5.50
 
N. Volume:   119
Titolo:   La notte che bruciammo Chrome
Autore:   William GIBSON
   Traduzione: Delio ZINONI
   Copertina: Corrado PARRINI
 
Data Pubbl.:   Settembre 1994 ISBN:    880439031X
Titolo Orig.:   Burning Chrome, 1986
Note:   Ristampato in Oscar Bestsellers n┬░ 546 [Febbraio 1995]
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   125 x 197
Contenuto:   Antologia  N. pagine:   196
 
 
  Ultima modifica scheda: Lucky 03/09/2016-17:08:36
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Un libro-culto che riunisce i principali racconti di William Gibson, uno dei più importanti esponenti del movimento Cyberpunk. Assassine professioniste con protesi incorporate, yakuza al sevizio di multinazionali, tecnocrati e contrabbandieri di organi e di tutto quanto può essere venduto, "cowboy della consolle", sono i protagonosti di un mondo degradato, dove la nuova cultura delle realtà virtuali sostituisce tutti i valori, dove non sembra esserci più spazio per concetti come amore, lealtà, benessere, amicizia. In questa raccolta si trova tutto quanto ha contribuito a cambiare gli scenari della fantascienza proiettandola direttamente nel mondo dell'immediato futuro.