Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
bibliotecario Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Arne Saknussemm Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(50)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Il Giallo Mondadori - Mondadori - Quarta Serie (140x190)

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:36725
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   1505
Quattro armi false
John Dickson CARR
     Traduzione: Maria Luisa BOCCHINO
     Copertina: Carlo JACONO
 
Data:   4 Dicembre 1977 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Four False Weapons, 1938
Note:  
 
Genere:   Libri->Gialli
 
Categoria:   NON FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 190
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   180
 
 
  Ultima modifica scheda: maxborgo 10/12/2016-21:05:00
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Perfino a Bencolin, abituato a ogni sorta di efferati delitti, quattro armi sembravano troppe per far fuori un'unica persona, il veleno per stordire, il rasoio per tagliare, il pugnale per ferire, la pistola per uccidere... Certo, ricostruito in questo modo, il delitto appariva una grande stupidaggine, una b├¬tise. E cosa dire, poi, di quell'altra idiozia (chi era quel sot, quello sciocco che l'aveva tirata fuori?), ┬ź quattro armi quattro assassini; matematica, caro mio, matematica! ┬╗. Come se quella casa da gioco dove interi patrimoni passavano da un casato all'altro non c'entrasse in qualche modo col delitto. Gi├á, ma in che modo? E poi non era facile rimestare in quel fango di lusso dove i diplomatici si confondevano coi miliardari, mentre i segretari al ministero degli Esteri andavano in coppia con le poules d'alto bordo. Ma cominciamo dall'inizio. Quel pomeriggio, Henry Bencolin...