Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
sklerotiko sklerotiko Amico di Urania Mania
Mr.Chicago Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(42)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Oscar Fantascienza - Mondadori - Doppia Numerazione

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:3668
 
Piace a 9 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 9.31
 
N. Volume:   16 - 571
Titolo:   L'altra faccia della spirale
Autore:   Isaac ASIMOV
   Prefazione: Carlo FRUTTERO e Franco LUCENTINI
   Traduzione: Cesare SCAGLIA
   Copertina: Karel THOLE
 
Data Pubbl.:   1 Dicembre 1979 ISBN:    non presente
Titolo Orig.:   Second Foundation, 1952
Note:   Riedizione in Oscar Fantascienza dell'Oscar n┬░ 571 [Ottobre 1974]. Ristampato in Oscar Bestsellers n┬░ 641 [Maggio 1995]
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Ristampe/Riedizioni Dimensioni:   110 x 184
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   224
 
 
  Ultima modifica scheda: bibliotecario 18/12/2018-11:21:47
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Il lettore che si fosse lasciato sfuggire il primo e il secondo romanzo della famosa trilogia di Asimov Cronache della Galassia e Il crollo della Galassia centrale, troverà in questo volume conclusivo, che si legge anche come un'opera a se stante, tutti i dati, necessari per seguire fino allo scioglimento finale le drammatiche vicende dell'Impero Galattico: le due misteriose organizzazioni destinate a salvare l'Impero, la metropoli grande come un intero pianeta, la guerra contro l'hitleriana figura del Mule, e gli altri mille fili del più straordinario affresco di storia futura che la fantascienza ci abbia dato dopo Wells.