Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
sklerotiko sklerotiko Amico di Urania Mania
victory Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Gianni di Firenze Gianni di Firenze 
raffa raffa 
Visitatore Visitatori(50)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Losanga 2 - immagine nel cerchio

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:366    
 
Piace a 2 utenti
Non piace a 2 utenti
Media: 5.50
 
N. Volume:   358
Titolo:   Gorilla Sapiens
Autore:   L. Sprague DE CAMP (ps. di Lyon Sprague DE CAMP) e S. P. MILLER (ps. di Peter Schuyler MILLER)
   Traduzione: Giorgio MONICELLI e Patrizio DALLORO (ps. di Maria Teresa MAGLIONE)
   Copertina: Karel THOLE
 
Data Pubbl.:   15 Novembre 1964 ISBN:    non presente
Titolo Orig.:   Genus Homo, 1950
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   160
 
RISTAMPA del numero: 13
 
  Ultima modifica scheda: Lucky 02/09/2018-16:28:54
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Il senso di disagio, di vaga inquietudine e di irritazione che quasi tutti abbiamo provato osservando le scimmie nelle gabbie degli zoo; specialmente quelle che ┬źsomigliano┬╗ di pi├╣ all'uomo: gorilla, orangutan, ha forse ispirato questa paradossale avventura nel tempo, che vede un gruppo di esseri umani sperduti in una societ├á completamente ┬źscimmiesca┬╗. Ma se lo spirito del romanzo e le peripezie che ne seguono sembrano appartenere a un genere stranamente umoristico, il loro significato ├Ę in realt├á di bruciante satira, a spese non dei gorilla ma dell'Homo Sapiens.