Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
bibliotecario Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
miky1 miky1 Amico di Urania Mania
mko mko 
and and 
Fantobelix Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
docmilito docmilito 
Visitatore Visitatori(48)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Solaria - Fanucci

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:3348
 
Piace a 3 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 7.00
 
N.:   4
La parabola del seminatore
Octavia Estelle BUTLER
     Traduzione: Anna POLO
     Copertina: Maurizio MANZIERI
 
Data:   Aprile 2000 ISBN:    8834707370
Tit.Orig.:   Parable of the Sower, 1993
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   105 x 174
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   352
 
 
  Ultima modifica scheda: Tony Lee 21/09/2015-01:57:32
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Octavia E. Butler, la grande dame della fantascienza mondiale, scrive storie straordinarie e ispirate, dedicate alla gente comune. La parabola del seminatore è un racconto di speranza che si svolge in un futuro distopico, in cui gli Stati Uniti sono diventati una nazione in rovina, le città sono cinte da mura, e ovunque si diffondono epidemie, incendi e follie. Lauren Olamina è una ragazza di diciotto anni afflitta da una sindrome di iperempatia, che la costringe a provare il dolore che vede negli altri.
Quando l'enclave in cui vive viene distrutto, assieme alla sua famiglia e ai sogni per il futuro, Lauren afferra uno zaino pieno di scorte e inizia un difficile viaggio verso nord. Lungo la strada, si unisce ad altri sopravvissuti e fuggitivi, ai quali professa il suo personale credo religioso, il Seme della terra, dall'assunto semplice e al tempo stesso rivoluzionario: Dio è cambiamento.