Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Fantobelix Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Mr.Chicago Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(46)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

I Libri di Robot - Armenia

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:3251
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   11
Schiavi del sonno
Lafayette Ronald HUBBARD
     Traduzione: Maurizio NATI
     Copertina: Giuseppe FESTINO
 
Data:   Dicembre 1978 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Slaves of sleep, 1939
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   135 x 208
Contenuto:   Antologia  Nr pagg.:   330
 
 
  Ultima modifica scheda: Tony Lee 06/09/2015-19:48:04
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Per quale oscuro incantesimo il mite e timido Jan Palmer si ritrova all'improvviso nel corpo di Tigre, un possente marinaio temuto da tutti i suoi nemici per la forza e l'audacia eccezionali? E per quale ragione, quando egli si addormenta, è come se vivesse un'altra vita, reale quanto la precedente, ma in un mondo diverso, popolato da strane creature con zanne e artigli, i Jinn, e retto dalla potente, mostruosa e spietata Ramus? Tutto ciò è stato forse causato dall'orrido essere sgusciato dal vaso in cui è rimasto intrappolato per millenni, e che lo ha condannato ad una misteriosa, eterna veglia? Sballottato tra una realtà e l'altra, costretto per sopravvivere a superare le prove più micidiali, Jan-Tigre vive su se stesso tutta la potenza delle antiche magie, dimenticate dagli uomini ma sempre attive e pronte a scatenare la loro forza incontenibile. Con il ciclo che qui presentiamo, completo di due romanzi, Schiavi del sanno e Signori del sonno, Ron Hubbard ha scritto la sua opera più pirotecnica e beffarda, una saga del magico rutilante di effetti, dove bizzarro e avventura si fondono in una narrazione mozzafiato, traboccante di sottile umorismo. Un ciclo giustamente celebre in America, di un autore tra i più raffinati di tutta la fantascienza.