Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
attiliosfunel attiliosfunel 
waferdi Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(60)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Le Strade Del Giallo - Edizioni La Repubblica

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:31600
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   16
La stanza dei delitti
P. D. JAMES (ps. di Phyllis Dorothy James WHITE)
 
Data:   2004 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The murder room,2003
Note:   Serie dell'ispettore Adam Dalgliesh
 
Genere:   Libri->Gialli
 
Categoria:   NON FANTASTICO Rilegatura:  
Tipologia:   Principali Dimensioni:  
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:  
 
 
  Ultima modifica scheda: gretana 27/03/2013-21:29:10
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
In uno scenario dai toni gotici, tra atmosfere ovattate e ambienti claustrofobici, nasce l’ultimo, grande romanzo di P.D. James, maestra dell’intrigo e della ricostruzione minuziosa di ambienti e psicologie: La Stanza dei delitti. Considerato, oltre che un giallo perfetto, anche un romanzo letterario, vede muoversi sulla scena il personaggio più famoso dell’autrice: il comandante Adam Dalgliesh, investigatore di New Scotland Yard, funzionario di polizia compassionevole e sensibile a quello che chiama il “contagio della morte” che tocca non solo la vittima, ma tutte le persone che la circondano, colpevoli o no.

E stavolta la morte sembra giocare con Dalgliesh, assumendo le molteplici forme con le quali è rappresentata in un museo molto particolare, che possiede una stanza dedicata ai delitti più celebri commessi tra le due guerre mondiali. Qualcuno sembra provare un macabro piacere nel ripercorrere la storia di quegli efferati omicidi, scegliendo le sue vittime apparentemente a caso. Il primo a cadere sotto i colpi del killer è il dottor Dupayne, proprietario del museo, che finisce carbonizzato nella sua automobile, esattamente come la vittima del caso Rouse, un delitto commesso negli anni Trenta. Poi tocca a una studentessa, trovata morta in una cassa di zinco, esattamente come un delitto degli anni Venti. Per trovare il colpevole prima che uccida ancora, Dalgliesh dovrà frugare nei segreti della famiglia Dupayne, che sembra avere molti scheletri nascosti nell’armadio…

Un giallo nella perfetta tradizione del mystery inglese, con lo stile inconfondibile che ha reso P.D. James l’unica vera erede di Agatha Christie.