Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
bibliotecario Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
stalker1 stalker1 
raffa raffa 
Visitatore Visitatori(45)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Narrativa Nord - Nord

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:31248
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   205
Nell'Abisso
Wolfgang HOHLBEIN
     Traduzione: Sergio VICINI
 
Data:   Gennaio 2005 ISBN:    8842913332
Tit.Orig.:   Die Chronik der Unsterblichen - Am Abgrund, 1999
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 210
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   310
 
 
  Ultima modifica scheda: Grianne 31/01/2013-13:25:43
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
XV secolo. Un destino crudele si è abbattuto sugli abitanti di Borsa, un pacifico villaggio della Transilvania: aggrediti da un piccolo esercito - guidato da un cardinale e da tre misteriosi cavalieri dall'armatura dorata -quasi tutti gli uomini, le donne e i bambini sono stati brutalmente uccisi e i pochi sopravvissuti deportati verso una destinazione ignota. Tocca al giovane Frederic, unico scampato sia alla strage sia al rapimento, raccontare l'inspiegabile tragedia ad Andrej Delàny, un cavaliere tornato al paese natio dopo un lungo esilio, e rivelargli che, tra le vittime, c'è anche suo figlio Marius. Uniti dal dolore e dalla speranza di salvare i prigionieri, Frederic e Andrej non hanno altra scelta se non seguire le tracce degli assassini e ben presto si rendono conto che esse portano a Constàntà, un'importante città sulla costa. Ma il viaggio verso quel luogo si rivela pieno di trappole e di pericoli e soprattutto fa nascere in Frederic un'inquietante serie di domande: perché Andrej si batte solo con una scimitarra? Com'è possibile che guarisca quasi istantaneamente da ogni ferita? E grazie a quale portento riesce a passare indenne attraverso il fuoco? Andrej non sa rispondere: quelle sue singolari capacità lo hanno accompagnato sin dall'infanzia e sono state la causa del suo allontanamento da Borsa, eppure lui le ha sempre considerate una condanna da accettare in silenzio. Quando però scoprirà di non essere l'unico a possederle, allora comprenderà la reale portata di quella condanna, una vera maledizione destinata forse a coinvolgere anche Frederic e legata a una stirpe di guerrieri che si fanno chiamare Immortali…