Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
madidam madidam 
Visitatore Visitatori(44)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Star Trek - La Serie Classica - Ultimo Avamposto Editore

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:30659    
 
Piace a 2 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 6.75
 
N. Volume:   4
Titolo:   I rischi del comando
Autore:   William SHATNER, Garfield Reeves STEVENS e Judith Reeves STEVENS
   Traduzione: Elena ALBERTINI
 
Data Pubbl.:   Maggio 2005 ISBN:    non presente
Titolo Orig.:   Captain's Peril, 2002
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   106 x 170
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   352
 
 
  Ultima modifica scheda: Mr.Chicago 22/03/2019-17:26:55
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
La guerra del Dominio è finita. La Federazione è in pace. È il momento migliore perchè due leggendari capitani prendano una meritata vacanza....Ma quando James Kirk e Jean-Luc Picard arrivano a Bajor per tuffarsi tra le rovine di un'antica città sommersa, le cose vanno diversamente da quello che si aspettavano. Il piccolo gruppo di scienziati che dovevano incontrare si ritrova con le attrezzature sabotate, senza la possibilità di chiamare aiuto, mentre un misterioso assassino cerca di ucciderli uno a uno. Tagliati fuori dalla tecnologia a cui sono abituati, Kirk e Picard devono contare solo sulle loro forze per risolvere il mistero e proteggere uno dei più grandi tesori di Bajor. Allo stesso tempo, Kirk trova questa situazione molto simile a quella che lui visse come nuovo capitano dell'Enterprise, a meno di sei mesi dall'inizio della sua prima missione quinquennale.