Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
victory Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(65)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Galassia - La Tribuna - Scritta Galassia nel riquadro colorato

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:3007
 
Piace a 1 utente
Non piace a 0 utenti
Media: 7.50
 
N.:   192
Moderan
David Roosevelt BUNCH
     Traduzione: Gian Paolo COSSATO e Sandro SANDRELLI
     Copertina: Luigi MEZZADRI
 
Data:   1 Novembre 1973 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Moderan, 1971
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   124 x 184
Contenuto:   Antologia  Nr pagg.:   160
 
 
  Ultima modifica scheda: Tony Lee 22/11/2015-10:42:42
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Supponiamo che le condizioni ambientali del nostro pianeta si trovino a dover cambiare, al passo con i mutamenti che la scienza è in grado di produrre: quale migliore occasione per cambiare anche l'uomo? Si potranno sostituire le parti più deboli del suo corpo con altre quasi eterne, modificare le sue necessità e le sue abitudini, sarà possibile offrirgli il potere totale su tutto ciò che lo circonda. Ma se poi questi uomini fortunati non saranno più di una ristretta élite in tutto il mondo, possiamo stare certi che le cose non andranno così lisce.

Un autore ancora semi-sconosciuto in Italia ci presenta l'alternativa di un futuro crudele come pochi: dai frammenti di un'era scomparsa prende forma agli occhi di coloro che saranno i nostri successori l'incubo che rappresentò l'ultima sfida di una razza.