Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
bibliotecario Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
fabri fabri 
Gianni di Firenze Gianni di Firenze 
zecca_2000 zecca_2000 
Visitatore Visitatori(89)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Losanga 1 - immagine nel riquadro

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:297
 
Piace a 16 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 7.96
 
N.:   297
I mercanti dello spazio
Frederik POHL e Cyril Michael KORNBLUTH
     Traduzione: Andreina NEGRETTI
     Copertina: Karel THOLE
 
Data:   16 Dicembre 1962 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Space Merchants, 1953
Note:   Numero speciale con 208 pagine e Varietà a colori
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   208
 
Ristampato nel numero: 544
 
  Ultima modifica scheda: mvent 14/06/2012-07:49:09
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Tutti sappiamo di che cosa è capace, già oggi, la pubblicità; ma qui, in questo avventuroso e sovraffollato futuro, dove lavarsi con l'acqua dolce è un lusso, dove le mogli si prendono in prova, dove per dormire si affittano, a un tanto il gradino, le scale dei palazzi, vediamo i grandi esperti della persuasione occulta intenti addirittura a decidere le sorti di un intero pianeta, a lottare contro i concorrenti con le armi in pugno, a trasformare in una feroce guerra di slogan la più grande conquista della razza umana: il volo spaziale.
Suggeriamo ai lettori di considerare questo numero speciale di Urania come un albero, o una vetrina, di Natale, in cui è in mostra ogni aspetto, in senso lato, della fantascienza: c'è il romanzo di Pohl e Kornbluth una delle opere più interessanti uscite in America negli ultimi dieci anni - tutto azione, movimento, colpi di scena, un esempio perfetto di ciò che può dare la F. S. moderna quando unisce satira e avventura, intelligenza e agilità narrativa; e c'è un «classico» della letteratura fantastica inglese presentato attraverso una serie di famose, incantevoli illustrazioni; c'è un racconto «a due direzioni», forse il più breve e il più originale che sia mai stato scritto, e c'è, secondo la tradizione natalizia anglosassone, una storia di fantasmi da leggere davanti al caminetto; c'è la prima lezione dell'irascibile Professor Marziano, e ci sono i primi testi di narrativa da lui approvati, sei composizioni di diverso valore ma tutte vivacissime. Questa ricchezza di scelta non ha, tuttavia, il solo scopo di divertire e intrattenere il maggior numero possibile di lettori; vuoi anche essere una sorta di piccolo «panorama generale» della fantascienza e delle sue ramificazioni passate, presenti e future, un invito a non guardarla con gli occhi del conservatore, a concederle di non stare legata a questo o quel canone ma di cercare, sperimentare, inventare.