Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(36)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Galassia - La Tribuna - Titolo verticale

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:2825
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   10
Noi verso le stelle
Lester DEL REY (ps. di Leonard KNAPP)
     Traduzione: Gianni SAMAJA
 
Data:   15 Ottobre 1961 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Step to the Stars, 1954
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   135 x 184
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   144
 
 
  Ultima modifica scheda: bibliotecario 30/09/2018-18:14:18
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Ricordate Damon Knight, noto per i suoi drammatici, intensi romanzi, come "I fabbricanti di schiavi" e per i suoi grandiosi racconti  "Il vagabondo delle stelle,  L'uomo nella giara, Quartetto"? Noi contiamo di presentavi quanto prima un suo nuovo romanzo, "Hell's pavement": un capolavoro allucinante, la storia di un mondo in cui le normali leggi umane sono sovvertite da una specie di raziocinante follia, dove la Religione delle Vendite costituisce l'unica misura cui deve uniformarsi l'esistenza di un intero popolo. Soltanto un giovane avrà la forza di ribellarsi e di infrangere l'inferno paradossale di cui è prigioniero e ... Ma lo vedrete da voi stessi.
Ricordate "Perchè la Terra viva, I creatori di mostri, Le stelle perdute, Uno straniero da Thule"? Ricordate anche che l'autore di questi romanzi è, in realtà, una autrice italiana, che ha buttato la maschera nel numero italiano di Galassia, presentando, non più come Robert Rainbell ma come Roberta Rambelli, il suo "Parricidio"? Vi presenteremo presto "Il libro di Fars", un romanzo più avventuroso de "I creatori di mostri", più drammatico di "Perchè la Terra viva".
Ma non finisce qui. Abbiamo di riserva altre sorprese: un movimentatissimo romanzo di Wollheim, che Frederick Pohl, nella sua recensione sul Galaxy  americano, definisce "ricco di azione e di mistero"; un altro di David Osborne, che costituirà una novità piacevolissima per i lettori italiani. E poi... e poi vedrete.
Un'altra cosa: come molti lettori ci avevano chiesto, da questo numero anche su Galassia riappare una scelta dei migliori racconti inviatici dai lettori di Accademia. E' appena il caso di sottolineare che si tratta di materiale interessante dovuto ad autori che promettono molto bene per il futuro della fantascienza italiana, ed ai quali noi siamo lieti di poter offrire un trampolino di lancio.
Cordiali saluti galattici a tutti!  
L.P.R.