Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(50)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Galassia - La Tribuna - Titolo verticale

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:2816
 
Piace a 2 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 7.25
 
N.:   1
Le amazzoni di Avtinid
Lyon Sprague DE CAMP
     Traduzione: Vanna LOMBARDI
     Copertina: L. GALLUPPI
 
Data:   Gennaio 1961 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Rogue Queen, 1951
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   184 x 135
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   160
 
 
  Ultima modifica scheda: maxpullo 17/06/2012-18:41:34
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Con questa nuova collana di romanzi di fantascienza, non abbiamo inteso colmare alcuna lacuna. In Italia sono molto fiorenti iniziative del genere, che hanno gi√† in attivo una bella tradizione. Centinaia di volumi abbiamo letto: belli e brutti, passabili o meno, autentici o no, ma tutti dignitosamente presentati cos√¨ come si conviene quando ci si rivolge ad una fitta schiera di lettori appassionati e smaliziati. Noi pubblichiamo di gi√†, da alcuni anni, il nostro Galaxy, rivista mensile di racconti di fantascienza ed abbiamo moltissimi amici che ci seguono con interesse. Ci √® parso quindi logico affiancare ad una rivista di racconti una collana di romanzi del medesimo genere letterario, anche perch√® in tal senso ci hanno sempre sollecitato non pochi dei lettori di Galaxy. Questo Le Amazzoni di Avtinid √® il primo volume: si tratta di una storia patetica, in un certo senso, in cui la fantascienza si accomuna al sentimento, in un mondo irreale dove l'amore √® privilegio di pochi; un mondo che chiss√† che non esista davvero nella realt√† dell'infinito. Un filo conduttore ingenuo e lineare avvince il lettore fin dalle prime battute del romanzo e lo conduce, di avventura in avventura, sino alla fine, allorch√® trionfa la giustizia e il buon senso. Il prossimo volume sar√† di Fredric Brown e il suo titolo originale √® ¬ęMartians, go home¬Ľ. Sono in preparazione romanzi di James Blish, E. C. Tubb, Manly W, Welman, Pohl, ecc. Tutto un programma allettante, quindi, che siamo certi interesser√† i lettori affezionati a questo genere di narrativa che oggi precorre non pi√Ļ il futuro ma il... presente.