Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
miky1 miky1 Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(64)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Cosmo Oro - Nord - immagine riquadro grande

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:2663
 
Piace a 1 utente
Non piace a 0 utenti
Media: 7.50
 
N.:   161
Il volo del drago
Anne McCAFFREY
     Traduzione: Viviana VIVIANI
     Copertina: Michael WHELAN
 
Data:   Febbraio 1997 ISBN:    8842909491
Tit.Orig.:   Dragonflight, 1968
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura con sovraccoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   125 x 195
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   384
 
 
  Ultima modifica scheda: bibliotecario 23/09/2018-10:45:18
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Una creazione memorabile dove la fantascienza inventa una nuova mitologia. Un'opera vincitrice del Premio Hugo e del Premio Nebula.
Il terzo pianeta di Rubkat, una stella simile al Sole nel settore del Sagittario, era un luogo splendidamente adatto alla vita. E non appena l'uomo lo aveva scoperto, si era affrettato a colonizzarlo. La prima spedizione che si era insediata sul pianeta gli aveva dato il nome di Pern, senza badare allo strano corpo celeste che descriveva un'orbita irregolare nel sistema di Rubkat. Anzi, nel giro di poche generazioni, i coloni ne avevano dimenticato persino l'esistenza. Ma ogni duecento anni quel mondo vagante sfiora il mondo di Pern e ripropone in maniera terribile la sua presenza, propagando spore minacciose attraverso lo spazio, sottili fili d'argento che invadono l'atmosfera e distruggono tutto ciò con cui vengono in contatto. Per scongiurare queste incursioni, i coloni di Pern hanno creato una nuova specie, modellata sulle creature che popolavano le leggende del loro pianeta nativo: i Draghi. Queste possenti creature alate solcano i cieli e attraversano una dimensione in cui né spazio né tempo hanno più valore, dove ogni percezione fisica viene cancellata, tranne l'obiettivo che devono raggiungere. I Draghi di Pern sono l'unica salvezza contro la ciclica invasione dallo spazio, ma per allevare, addestrare e cavalcare un Drago, e soprattutto per guidarlo verso la sua destinazione, occorre avere facoltà mentali superiori. Da questa simbiosi unica si sviluppa l'ordine chiuso dei Dragonieri, geloso delle proprie tradizioni, che finisce per costituire una razza a sè. E insieme alle magnifiche creature che essi cavalcano, diventano protagonisti di una serie di avventure che si trasformano in leggenda. L'epopea narrativa dei Dragonieri di Pern, capolavoro assoluto di Anne McCaffrey, è il più ampio e coerente tentativo di creare una nuova mitologia con le risorse immaginative della fantascienza.