Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
andypigro andypigro 
Visitatore Visitatori(24)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Cosmo Oro - Nord - immagine riquadro grande

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:2642
 
Piace a 4 utenti
Non piace a 1 utente
Media: 6.80
 
N.:   140
Il lungo meriggio della Terra
Brian Wilson ALDISS
     Traduzione: Sebastiano FUSCO
     Copertina: Tim WHITE
 
Data:   Settembre 1994 ISBN:    8842907812
Tit.Orig.:   The Long Afternoon of Earth, 1961
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura con sovraccoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   125 x 195
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   246
 
 
  Ultima modifica scheda: Stilgar 18/01/2010-16:35:09
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Nel lontanissimo futuro, un Sole rossastro prossimo a diventare nova dardeggia implacabile su una Terra che vive un lungo, interminabile meriggio. Ma il nostro pianeta è ormai irriconoscibile: immobile nel cielo e con una faccia perennemente rivolta al sole, la Terra è un'immensa serra, dove il regno vegetale si è mutato e proliferato a dismisura, sostituendosi alle forme di vita animale che un tempo dominavano il pianeta. In questo brulicante inferno ecologico, dove la legge della sopravvivenza è implacabile e obbedisce a un incessante istinto di crescita, l'umanità non è scomparsa ma si è anch'essa radicalmente trasformata: alto appena una trentina di centimetri, l'uomo è una piccola, verde creatura ormai adattata alla vita arborea, inerme di fronte ai terribili predatori in agguato. Ma per quest'umanità che si è ricavata a stento una nicchia in attesa del definitivo tramonto, vive ancora la speranza di ritrovare l'antica conoscenza e, con essa, la dignità di razza senziente. Questo è il compito del coraggioso Gren, che si avventura in uno scenario d'incubo, popolato di fantastiche e mostruose creature, fra cui i Traversatori, giganteschi ragni vegetali capaci di spostarsi nel vuoto e tessere fitte ragnatele fra la Terra e la Luna, o strani funghi senzienti che possono entrare in simbiosi con l'uomo e penetrare i segreti del suo cervello... un viaggio verso la gelida faccia notturna della Terra, dove è custodito l'ultimo segreto sul destino del pianeta. Un romanzo dall'invenzione prodigiosa, vincitore del Premio Hugo, che rimane uno dei capolavori insuperati di Brian W. Aldiss e di tutta la fantascienza.