Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(50)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Narrativa - Sperling & Kupfer

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:25931
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   193
La Bella Addormentata
A. N. ROQUELAURE (ps. di Anne RICE)
 
Data:   Giugno 1995 ISBN:    8820020270
Tit.Orig.:   The Claiming of Sleeping Beauty [1983]
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:  
Tipologia:   Principali Dimensioni:  
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:  
 
 
  Ultima modifica scheda: erberto 12/08/2010-15:28:11
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Nella versione popolare di questa notissima fiaba, un incantesimo crudele tiene la vita di una leggiadra principessa eternamente in sospeso alle soglie dell'età adulta. Paralizzata da un sonno secolare, priva di coscienza e volontà, la bella attende che un giovane nobile e coraggioso giunga finalmemte a lei e con un bacio spezzi il maleficio liberandola dal torpore della fanciullezza. Da questo finale "aperto" prende spunto l'autrice per raccogliere la sfida letteraria di scrivere la continuazione di un classico. Nutrita dalle implicazioni evidenziate dalle innumerevoli riletture in chiave psicanalitica della favola. Anna Rice procede in un gioco perverso e raffinato, senza peraltro rinunciare alla simbologia e a tutti gli ingredienti della narrazione classica. Se La bella addormentata tradizionale è la versione per così dire autorizzata, espressa in caute e solari metafore, delle oscure pulsioni del nostro inconscio, questo suo audace seguito ne esplora tutte le connessioni con il più esplicito erotismo, sia pure temperato di elegante ironia.