Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
nollicus Vedi il profilo utente 
zecca_2000 zecca_2000 
puffo puffo 
Visitatore Visitatori(48)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Narrativa Nord - Nord

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:25854
 
Piace a 1 utente
Non piace a 0 utenti
Media: 8.50
 
N.:   202
La Messaggera delle Anime
Lois McMASTER BUJOLD
     Traduzione: Rossana TERRONE
     Copertina: David BOWERS
 
Data:   Ottobre 2004 ISBN:    8842913383
Tit.Orig.:   Paladin of Souls, 2003
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 210
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   450
 
 
  Ultima modifica scheda: Grianne 26/10/2016-20:41:43
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Finalmente libera dalla maledizione che l'aveva spinta sull'orlo della follia, Ista dy Chalion vive nel castello di Valenda, ma ha come unici compagni i dolorosi ricordi e gli amari rimpianti che hanno segnato fino a quel momento la sua esistenza. Per sottrarsi all'inquietudine crescente, Ista decide allora d'intraprendere un pellegrinaggio che la conduca il più lontano possibile da Valenda e le offra altresì la possibilità di chiedere ammenda agli Dei per il crimine che ritiene di aver commesso anni prima e cioè l’assassinio di Lord dy Lutez, la cui morte era stata necessaria per infrangere la maledizione che gravava sulla casata di Chalion. Insieme con una piccola scorta, la donna si mette quindi in viaggio, ma la gioia scaturita dalla ritrovata libertà si dilegua quasi subito, prima a causa di una terribile visione – un castello sconosciuto, un uomo privo di sensi con una profonda ferita al torace e una linea di fuoco che scaturisce dal suo cuore – e poi dell'improvviso attacco di un contingente nemico di soldati roknari. Salvata dall'intervento di Arhys dy Lutez, comandante di Porifors, Ista si rifugia nella fortezza di quest'ultimo, ma, ad attenderla, trova alcune rivelazioni sconcertanti: il castello della visione è proprio Porifors; Arhys dy Lutez è figlio di quel Lord dy Lutez che lei pensa di aver assassinato; isolato in una stanza c'è Lord Illvin, il fratellastro di Arhys dy Lutez, in coma da molti mesi… Quale destino – quale potere – ha condotto Ista al luogo in cui sembrano essersi radunate le sue peggiori paure? E qual è il reale significato della visione che la perseguita?