Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
attiliosfunel attiliosfunel 
Fantobelix Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(58)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Slan. Il meglio della fantascienza - Libra

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:2463
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   36
Nata dal vulcano
Tanith LEE
     Traduzione: Roberta RAMBELLI (ps. di Jole RAMBELLI)
     Copertina: ALLISON (ps. di Mariella ANDERLINI)
 
Data:   Febbraio 1978 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Birthgrave, 1975
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 203
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   604
 
 
  Ultima modifica scheda: bibliotecario 29/09/2018-12:40:53
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Svegliarsi nel cuore di un vulcano, dopo avere riposato per ere immemorabili, e scoprirsi l'unica erede di una civilt√† perduta, ed emergere in un mondo alieno, dalle strane usanze e dai costumi ancora pi√Ļ strani.
Scoprirsi donna, dotata di poteri che appaiono frutto di magia, ma che forse sono gli attributi di una sconosciuta eredità stellare... può essere l'inizio, o la fine, di un'epopea senza nome, che la mente non ricorda, e intorno alla quale si costruiscono falsi sogni e false illusioni.
Chi è la donna nata dal vulcano, perseguitata dal ricordo di una duplice eredità... un'eredità di colpa, perduta in un'èra di infita saggezza e di tremenda sconfitta, e un'eredità d'amore e di speranza, che sembra non avere un perche? Qual è il mondo nel quale si è destata... un mondo dai costumi barbari, dagli splendidi templi, dalle incredibili battaglie, con un cielo fulgido di costellazioni straniere, tra le quali si muovono, forse, i fusi d'argento di sconosciute astronavi?
Questa √® la storia di una donna, ed √® la storia del mondo sul quale si √® destata, ed √® anche la storia di una speranza e di un sogno che sembrano perdersi nell'immensit√† degli spazi: e attraverso scontri e battaglie, la donna che sembra in grado di risanare i malati, di guarire le ferite, e perfino di risuscitare dalla morte, cerca la propria identit√† e la propria origine attraverso un mondo di palazzi e rovine, di scienza perduta e di superstizioni, un mondo sul quale incombe sempre pi√Ļ vicina l'ombra che viene dalle stelle della galassia...