Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
tehom tehom 
massimo massimo 
Free Will Free Will 
raffa raffa 
Visitatore Visitatori(51)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Costa rossa

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:246
 
Piace a 2 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 6.75
 
N.:   246
Dipartimento scienze spaziali
Adam LUKENS (ps. di Diane Detzer DE REYNA)
     Traduzione: Beata DELLA FRATTINA
     Copertina: Carlo JACONO
 
Data:   1 Gennaio 1961 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Sea People, 1959
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 200
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   128
 
 
  Ultima modifica scheda: mvent 14/06/2012-07:32:57
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Dick MacCaishe è uno spaziale, uno di quegli uomini cioè destinati a vivere soli perché vadano, su ogni pianeta, incontrano diffidenza, suscitano antipatia, urtano contro una sorda prevenzione Gli spaziali non sono uomini come gli altri. Il Servizio ha preso loro tutto; sentimenti, passioni, cervello. Li ha ridotti a Regolamenti ambulanti che agiscono e pensano esclusivamente in funzione del Servizio. La gente non li capisce, non ne viene capita, e li teme. E lo spaziale Dick MacCaishe non sfugge alla regola. Ma non gli importa di essere odiato finché un incidente, che avrebbe potuto ucciderlo, non lo inchioda su di una poltrona a rotelle e lo mette, lui, l'autosufficiente Dick MacCaishe, lo spaziale per eccellenza, alla mercé degli altri, di uomini e donne che non fanno parte del Servizio. Cosi impara giorno per giorno qualcosa, ribellandosi, prima, rinchiudendosi più ancora in se stesso. applicando più che mai il Regolamento, fin quando non trova negli altri un punto di contatto: I'odio comune contro la sezione scientifica.del Servizio, l'inumano Dipartimento Scienze Spaziali che nel malinteso nome della Scienza non rispetta niente e nessuno.