Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
bibliotecario Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
vinmar Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
victory Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Algernon Algernon 
Visitatore Visitatori(25)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Slan. Il meglio della fantascienza - Libra

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:2459
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   32
Skaith!
Leigh BRACKETT
     Traduzione: Ugo MALAGUTI
     Copertina: ALLISON
 
Data:   Giugno 1977 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:  
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 203
Contenuto:   Antologia  Nr pagg.:  
 
 
  Ultima modifica scheda: trifide 11/02/2011-08:28:42
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Skaith, mondo morente di una stella morente ai confini della Costellazione d'Orione: un mondo che conosce la sua sorte, e l'accetta, nel lento declino di una civiltà giunta, in passato, a conquiste fantastiche in campo scientifico... senza però mai raggiungere lo stadio del volo spaziale.
Prigionieri del proprio mondo, gli abitanti di Skaith si sono duddivisi in decine e decine di gruppi etnici, nel corso dei secoli... gruppi che hanno cercato la salvezza, ciascuno a proprio modo. Come i figli di Madre Oceano, ritornati al grembo primievo della vita; come i Figli di Madre Skaith, ritornati nelle viscere delle montagne; o i Fallarin, gli Alati, che sognano di librarsi nel cielo, ma rimangono legati alla terra, pur essendo fratelli del vento; o i Nomadi, che non credono nel futuro e vivono seguendo gli impulsi del momento;o come i misteriosi, gelidi Lord Protettori, signori delle sconfinate distese del Profondo Nord.
E tutti costoro si oppongono con rabbiosa determinazione ad ogni forma di cambiamento... mentre l'unica speranza per la popolazione di Skaith, sarebbe quella di accettare l'offerta dei mille mondi della Galassia, e di emigrare verso altri mondi fertili, tra le stelle.