Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
stalker1 stalker1 
Visitatore Visitatori(29)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Cosmo Argento - Nord - immagine riquadro grande

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:2256
 
Piace a 1 utente
Non piace a 0 utenti
Media: 6.50
 
N.:   157
L'orgoglio di Chanur
Carolyn Janice CHERRYH
     Traduzione: Sandro SANDRELLI e Giampaolo COSSATO
     Copertina: Michael WHELAN
 
Data:   Giugno 1985 ISBN:    8842901598
Tit.Orig.:   The Pride of Chanur, 1982
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   124 x 195
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   264
 
 
  Ultima modifica scheda: trifide 02/08/2012-08:28:36
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Nessuno a Meetpoint Station aveva mai visto un alieno come quello: totalmente privo di peli sul corpo, coi denti piccoli e senza punte e con le dita prive di artigli, vestito soltanto di un misero straccio intorno alla vita.
Tully, questo era il nome dell'alieno, era l'unico superstite di un'astronave di una razza intelligente fino ad allora sconosciuta e che si autodenominava "umana". Prigioniero dei barbari e infidi kif, che avevano sadicamente trucidato tutti i suoi compagni, Tully aveva colto l'unica occasione per fuggire che gli si era presentata e si era rifugiato a bordo dell'Orgoglio di Chanur, una nave appartenente alla razza leonina degli hani. Pyanfar, la coraggiosa comandante dell'astronave, si rese subito conto dell'importanza dell'alieno, che poteva significare tutto un nuovo genere di commercio con un'altra civiltà intelligente nella Galassia: difficilmente però poteva rendersi conto delle difficoltà cui sarebbe andata incontro. Perché i terribili kif e i loro alleati erano tutt'altro che disposti a lasciarsi sfuggire dalle mani le informazioni che avrebbe potuto dare il fuggitivo, informazioni che potevano essere la gloria o la rovina di tutte le razze che si radunavano al punto di contatto di Meetpoint Station.