Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(47)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Cosmo Argento - Nord - immagine riquadro piccolo

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:2212
 
Piace a 2 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 6.75
 
N.:   109
Wyst: Alastor 1716
Jack VANCE
     Traduzione: Rita Botter PIERANGELI
     Copertina: Cesare REGGIANI
 
Data:   Marzo 1981 ISBN:    8842901156
Tit.Orig.:   Wyst: Alastor 1716, 1978
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   124 x 195
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   258
 
 
  Ultima modifica scheda: trifide 02/08/2012-08:15:59
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
L'Ammasso Galattico di Alastor, crogiuolo di popoli e civiltà, culture strane e bizzarre, è il teatro delle avventure di molti romanzi scritti da Jack Vance negli ultimi anni. Dopo Trullion: Alastor 2262 e Marune: Alastor 993 ecco Wyst: Alastor 1716, in cui Vance si diverte a descrivere una nuova cultura, quella di Arrabus, capitale di Wyst, i cui cittadini hanno tentato la difficile strada del socialismo utopistico: in questa metropoli milioni di individui vivono in condizioni di uguaglianza assoluta, lavorando solo poche ore alla settimana e conducendo una vita di piaceri e frivolezze.
Jantiff Ravenstoke è uno dei tanti turisti stranieri attirati da questo apparente paradiso, un giovane artista irrequieto affascinato da questo sogno edonistico. Ma l'Utopia vera non esiste, neppure su Wyst. Dietro la facciata allettante si nascondono gravi difetti, e l'avvicinarsi del Festival per celebrare il centenario della fondazione di Arrabus coincide con l'approssimarsi dell'inevitabile crisi socioeconomica. Il Connatic, il possente governatore dell'Ammasso di Alastor, invitato ad apparire al Festival in occasione di un nuovo programma per rivitalizzare la decadente economia di Arrabus, sembra inoltre al centro di un misterioso complotto in cui viene a trovarsi invischiato lo stesso Jantiff Ravenstoke. E ben presto quella che era iniziata come una favolosa vacanza di ozi e piaceri si trasformerà per il giovane protagonista in un terribile incubo in cui verrà messa a repentaglio la sua stessa vita.

Ciclo di "Alastor"