Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
attiliosfunel attiliosfunel 
rammstein Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(25)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Cosmo Argento - Nord - immagine riquadro piccolo

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:2147
 
Piace a 1 utente
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   41
Primo contatto
Philip J. FARMER (ps. di Philip José FARMER)
     Traduzione: Giampaolo COSSATO e Sandro SANDRELLI
     Copertina: Luciana Tom MATALON
 
Data:   Maggio 1975 ISBN:    9788842900504
Tit.Orig.:   Traitor to the Living, 1973
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   124 x 195
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   180
 
 
  Ultima modifica scheda: bibliotecario 11/10/2018-19:09:52
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Il romanzo parla di uno scienziato che asserisce di avere inventato una macchina per parlare con lo "spirito" dei defunti. Ed è disposto a mostrare allo scettico di turno un certo Carfax - che non si tratta di un trucco per spillare quattrini.
Carfax accetta di provare la macchina, e parla con una entità che, così gli assicura, è l'anima di un suo congiunto, morto poco tempo prima. Tuttavia non dev'essere uno dei soliti spiriti con cui parlano i medium: l'anima (?) gli dà l'impressione di appartenere a un sistema assai complesso. Inoltre, ammesso che sia poi davvero un'anima, il sistema di cui fa parte non dev'essere di suo garbo: vorrebbe scambiare il proprio posto con l'anima di un vivente. Anzi, farebbe qualsiasi cosa, pur di ritornare nel nostro mondo. Poi Carfax scopre che lo scienziato è davvero un truffatore e che non lo è affatto: ha la prova indiscutibile che alcune delle "anime" si sono impossessate del corpo di persone viventi.