Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Free Will Free Will 
Algernon Algernon 
ciccio ciccio 
Visitatore Visitatori(28)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Costa rossa

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:200
 
Piace a 7 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 7.88
 
N.:   200
I figli dell'invasione
John WYNDHAM
     Traduzione: Giorgio SEVERI
     Copertina: Carlo JACONO
 
Data:   29 Marzo 1959 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Midwich Cuckoos, 1957
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 200
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   144
 
Ristampato nel numero: 497
 
  Ultima modifica scheda: mvent 13/06/2012-17:51:31
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Come vi comportereste in caso di invasione interplanetaria? La risposta più logica, più spontanea a una domanda del genere è: "Ci difenderemmo". Ma se non si trattasse di un'invasione armata? Se fosse qualcosa di molto più sottile, qualcosa congeniata in modo da non potervi riconoscere gli elementi di un'invasione? Trovandoci di fronte a un disco volante e a un gruppo di creature evidentemente non umane, è facile trarre le conclusioni: si tratta di un disco volante e di un gruppo di extraterrestri, Marziani o Venusiani o Mercuriani. Oppure stiamo sognando, e una volta che ci saremo schiarite le idee disco e Marziani saranno scomparsi. Ma se incontriamo un bambino uguale a ogni altro? Anche se notiamo che ha degli strani occhi, tutto ciò che possiamo dire è: "Toh, che occhi strani ha quel bambino! ", ma non andiamo certo a pensare che sulla nostra razza incombe una minaccia spaziale. E' proprio una cosa del genere che succede a Midwich, un piccolo villaggio inglese dall'aria addormentata, i cui abitanti vivono una vita tranquilla, senza emozioni e senza scosse, un giorno dopo l'altro, un giorno uguale all'altro, fìnché... L'abile e ironico John Wyndham ha scritto questa storia sconcertante, e con la sottigliezza che gli è abituale porta i suoi lettori ad accettare come inevitabile la terribile e disumana conclusione, proiettandoli in pieno dramma senza bisogno di ricorrere a parole grosse. Senza frasi tragiche, Wyndham ci narra una tragedia col tono di chi racconta a un amico una divertente scampagnata.