Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Algernon Algernon 
Visitatore Visitatori(67)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Costa rossa

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:200
 
Piace a 7 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 7.88
 
N.:   200
I figli dell'invasione
John WYNDHAM (ps. di John Wyndham Beynon HARRIS)
     Traduzione: Giorgio SEVERI
     Copertina: Carlo JACONO
 
Data:   29 Marzo 1959 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Midwich Cuckoos, 1957
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 200
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   144
 
Ristampato nel numero: 497
 
  Ultima modifica scheda: mvent 13/06/2012-17:51:31
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Come vi comportereste in caso di invasione interplanetaria? La risposta più logica, più spontanea a una domanda del genere è: "Ci difenderemmo". Ma se non si trattasse di un'invasione armata? Se fosse qualcosa di molto più sottile, qualcosa congeniata in modo da non potervi riconoscere gli elementi di un'invasione? Trovandoci di fronte a un disco volante e a un gruppo di creature evidentemente non umane, è facile trarre le conclusioni: si tratta di un disco volante e di un gruppo di extraterrestri, Marziani o Venusiani o Mercuriani. Oppure stiamo sognando, e una volta che ci saremo schiarite le idee disco e Marziani saranno scomparsi. Ma se incontriamo un bambino uguale a ogni altro? Anche se notiamo che ha degli strani occhi, tutto ciò che possiamo dire è: "Toh, che occhi strani ha quel bambino! ", ma non andiamo certo a pensare che sulla nostra razza incombe una minaccia spaziale. E' proprio una cosa del genere che succede a Midwich, un piccolo villaggio inglese dall'aria addormentata, i cui abitanti vivono una vita tranquilla, senza emozioni e senza scosse, un giorno dopo l'altro, un giorno uguale all'altro, fìnché... L'abile e ironico John Wyndham ha scritto questa storia sconcertante, e con la sottigliezza che gli è abituale porta i suoi lettori ad accettare come inevitabile la terribile e disumana conclusione, proiettandoli in pieno dramma senza bisogno di ricorrere a parole grosse. Senza frasi tragiche, Wyndham ci narra una tragedia col tono di chi racconta a un amico una divertente scampagnata.