Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
bibliotecario Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
tehom tehom 
Fantobelix Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(59)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania Fantasy - Mondadori - 1a Serie

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:1995
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   25
La valle del sogno
E. C. VIVIAN (ps. di Evelyn Charles VIVIAN)
     Traduzione: Paola ANDREAUS
     Copertina: MAREN
 
Data:   20 Giugno 1990 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Fields of Sleep, 1923
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:  
 
 
  Ultima modifica scheda: Lucky 01/10/2018-15:22:57
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
L'avventura in paesi lontani e la scoperta di una "valle nascosta" nella quale si cela un segreto antichissimo o addirittura una razza perduta è uno dei temi più affascinanti della narrativa fantastica, a cominciare dal capostipite del genere che è Lei di H. Rider Haggard. In questo romanzo che è già di per sé una riscoperta (l'autrice lo scrisse negli anni Venti, prima dei boom commerciale della fantasy) ci avventuriamo in una terra misteriosa conosciuta come "valle del sogno", dove un gruppo di avventurosi occidentali scopre un segreto portentoso e si rende conto che la natura dell'uomo è molto meno conosciuta di quanto immaginassimo... Un romanzo insolito, dunque, e una storia che non delude il lettore fin dalle sue rocambolesche premesse.