Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
wawawa wawawa 
Visitatore Visitatori(60)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania Fantasy - Mondadori - 1a Serie

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:1992
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   22
Lo scettro mortale
Derek SAWDE
     Traduzione: Maurizio CARITÀ
     Copertina: MAREN
 
Data:   20 Marzo 1990 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Sceptre Mortal, 1985
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   272
 
 
  Ultima modifica scheda: Vecchio47 06/07/2016-10:24:03
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Quando nel Mondo di Mezzo si sparge la notizia che Ral la Bellissima è risorta per tessere le sue diaboliche trame nella Foresta Stregata, il gran mago Selenthoril ordina all'ultimo principe di Telmirando di mettersi in cerca dello Scettro Mortale, unica arma in grado di sventare la minaccia. E i Primi Uomini attraversano il Mare Risonante per tornare a Tharang, il Mondo di Mezzo, a dare man forte nell'impresa. La loro destinazione sono le abissali caverne sottomarine della Regina delle Onde, dove è tradizione che sia custodito lo Scettro. Ma la ricerca si rivela più imprevedibile e pericolosa di quanto ci si fosse aspettato, perché altre creature, più antiche e potenti di Ral e del mago Selenthoril, sono in marcia nelle notti spettrali di Tharang... Profondamente radicato nel mito, il romanzo appartiene al genere che attinge alle tradizioni più antiche, come avviene per l'Edda in prosa; allo stesso tempo, ci offre lo sfondo di un mito completamente inedito e ci insegna a.guardare al mondo in modo nuovo...
(Lester Del Rey).