Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
vinmar Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
robdimo Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
gasp63 Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Rocheta Rocheta 
wawawa wawawa 
zecca_2000 zecca_2000 
Fantobelix Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Mr.Chicago Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(57)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania Millemondi - Mondadori - Titolo grande - immagine nel cerchio

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:1888
 
Piace a 1 utente
Non piace a 0 utenti
Media: 8.00
 
N.:   30
Futuro remoto
Autori VARI
     Traduzione: Autori VARI
     Copertina: Pierluigi LONGO
 
Data:   Giugno 2001 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:  
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   115 x 195
Contenuto:   Antologia  Nr pagg.:   368
 
 
  Ultima modifica scheda: victory 10/12/2014-09:46:11
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Come saranno la Terra e la galassia in un tempo lontano da noi non cento, non mille ma addirittura diecimila anni? 0 centomila? Quali esseri mostruosi, creature impossibili, viaggi straordinari ci aspettano? Lo rivelano:
EDMOND HAMILTON in Agonia della Terra, il classico di una città perduta alla fine del mondo... e forse del tempo.
JAMES WHITE in Vita con gli automi, un vero e proprio "risveglio" sul mondo del lontano futuro, in compagnia dei robot.
POUL ANDERSON in Hanno distrutto la Terra, un invito a viaggiare nello spazio con data di partenza fissa: il giorno dopo la fine dei mondo.