Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Fantobelix Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(46)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Oscar Bestsellers - Mondadori

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:18158
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   708
Lo specchio dei sogni
Stephen Reeder DONALDSON
     Traduzione: Riccardo VALLA
     Copertina: Michael WHELAN
 
Data:   Agosto 1996 ISBN:    9788804418528
Tit.Orig.:   The Mirror of Her Dreams, 1986
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   127 x 197
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   504
 
 
  Ultima modifica scheda: Fantobelix 10/07/2017-23:01:51
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Quando si vive in una gigantesca metropoli talvolta si è più soli che in mezzo al deserto.
Terisa Morgan questo lo sa bene e porta avanti la sua vita in maniera monotona, quasi automaticamente.
Suo padre, un uomo molto influente, le ha lasciato il privilegio di vivere in una grande casa, che contribuirebbe ancor più a farla sentire isolata dal mondo se lei non l’avesse riempita di specchi.
Ce ne sono di ogni tipo ed ogni grandezza, permettendogli così di avere costantemente almeno la sua immagine come compagna.
Talvolta Terisa per combattere la malinconia, finge di tornare bambina, si siede davanti ad uno dei suoi specchi e, fissando il suo riflesso, vaga con la mente alla ricerca di un mondo più caldo ed accogliente di quello in cui vive.
E’ proprio questo quello che sta facendo ora, seduta con le ginocchia attaccate alla lastra di vetro, ma all’improvviso accade qualcosa di nuovo: lo specchio oltre la sua immagine, le mostra qualcos’altro. Dapprima indistinto e via via sempre più definito lei vede un giovane ragazzo che si sta muovendo con difficoltà nella sua direzione quasi …per raggiungerla.