Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
nollicus Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(42)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
Copia Scheda
 

Vai in fondo alla pagina
 
 

Copia Trama
Copia Indice

 
   
 

Oscar Bestsellers - Mondadori

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:18107
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N. Volume:   484
Titolo:   Destinazione cervello (Viaggio allucinante II)
Autore:   Isaac ASIMOV
   Traduzione: Piero ANSELMI
 
Data Pubbl.:   Marzo 1995 ISBN:    8804395958
Titolo Orig.:   Fantastic Voyage II: Destination Brain, 1987
Note:   Riedizione in Oscar Bestsellers dell'Oscar Fantascienza n┬░ 87 [Giugno 1990]
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Ristampe/Riedizioni Dimensioni:   127 x 197
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   484
 
 
  Ultima modifica scheda: Fantobelix 10/07/2017-22:08:30
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Come il famoso "Viaggio allucinante", il romanzo e il film che descrivevano il viaggio di un sottomarino miniaturizzato all'interno del corpo umano, anche questo inatteso seguito di Isaac Asimov ci pone di fronte a un problema quasi impossibile non solo per la fisica, ma anche per la biologia. Viaggiare nell'infinitamente piccolo e avvicinarsi addirittura al cervello dell'uomo sembra un'impresa assurda: ma Asimov vi si ├Ę cimentato ancora una volta col gusto del paradosso e dell'avventura. Non per nulla ├Ę stato professore di biochimica in una facolt├á di medicina e non per nulla ha deciso di abbandonare quella professione per mettersi a scrivere avventure emozionanti come quella di "Destinazione cervello".