Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
tehom tehom 
sethy65 sethy65 
H.P.L. Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(41)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Classici di Ieri e di Oggi per la Giovent├╣ - Mondadori

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:16956
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
Titolo:   Lontano dal pianeta silenzioso
Autore:   Clive Staples LEWIS
   Traduzione: Franca Degli ESPINOSA
   Copertina: Lorenzo MacCHI
 
Data Pubbl.:   Maggio 1973 ISBN:    non presente
Titolo Orig.:   Out of the Silent Planet, 1938
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   160 x 225
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   220
 
 
  Ultima modifica scheda: Stilgar 07/01/2013-16:55:29
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Lontano dal pianeta silenzioso racconta l'avventura di Elwin Ransom, professore di filologia in vacanza, che due scienziati rapiscono per un loro losco disegno e trasportano sul pianeta Malacandra. Sfuggito ai rapitori il giorno stesso dello sbarco, solo in un mondo dalle tinte di acquerello, dove le foreste sono labirinti di fragili steli violetti alti dodici metri, Ransom incontra Hyoi, del popolo dei hrossa, agricoltori e poeti dal nero corpo lucente, e gli altri abitanti del pianeta: gli altissimi e sapientissimi sorn e i pfifltriggi simili a ranocchi, maestri di tutte le arti della pietra e del metallo. Scoprendo, con il loro aiuto, i segreti del pianeta Malacandra, Ransom scoprir├á anche il segreto della Terra, il ┬źpianeta silenzioso┬╗ che da millenni ha cessato di conversare con gli altri mondi.