Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Kane Kane 
wawawa wawawa 
Visitatore Visitatori(51)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Classici di Ieri e di Oggi per la Gioventù - Mondadori

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:16953
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 1 utente
Media: 5.50
 
Cronache marziane
Ray BRADBURY
     Traduzione: Giorgio MONICELLI
     Copertina: Karel THOLE
 
Data:   Ottobre 1971 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Martian Chronicles
Note:   Contiene 6 tavole fuori testo
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   160 x 225
Contenuto:   Antologia  Nr pagg.:   310
 
 
  Ultima modifica scheda: Stilgar 07/01/2013-16:31:17
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Cronache marziane è l'affascinante racconto dello sbarco e dell'insediamento dell'uomo su Marte. Dopo alcune sconfitte nascono sul pianeta rosso le prime case, i primi villaggi, vi giungono fiori e bimbi, in un miscuglio di vita che riempie di se l'intero pianeta.
L'opera di colonizzazione procede indiscriminata e inarrestabile, travolgendo una civiltà millenaria con tutto quello che di bello e di buono essa aveva finallora creato. Richiamati sull Terra dallo scoppio della guerra termonucleare, gli uomini abbandonano senza rimpianti ciò che con tanti sacrifici avevano costruito. Mentre sulla Terra si consuma l'ultimo atto dell'umana tragedia, Marte rimane silenzioso e deserto.
Quando i sopravvissuti alla definitiva catastrofe terrestre ritorneranno sul pianeta rosso, avranno imparato a vedere se stessi e il loro rapporto col pianeta che li ospita in maniera del tutto diversa: essi saranno i nuovi marziani.