Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
zecca_2000 zecca_2000 
andypigro andypigro 
Visitatore Visitatori(27)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Costa bianca

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:167
 
Piace a 2 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 6.25
 
N.:   167
Destinazione Luna
Lester DEL REY
     Traduzione: Emanuele MOCA
     Copertina: Carlo JACONO
 
Data:   19 Dicembre 1957 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Mission to the Moon, 1956
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 200
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   128
 
 
  Ultima modifica scheda: mvent 12/06/2012-07:56:28
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Quando Lester del Rey scrisse questo suo "Destinazione Luna", nessun satellite artificiale gravitava ancora nell'orbita della Terra. Che i due Sputnik lanciati dagli scienziati russi siano rimasti nello spazio un'ora o una settimana o molto di più, non ha importanza agli effetti di quella che può essere la realtà di domani. Importante è invece il fatto che la fantascienza si sta avviando ad essere cronaca di oggi, uscendo dal campo dell'impossibile assurdo dove gli scettici l'avevano finora relegata. L'esplorazione dello spazio, la conquista di nuovi mondi, i viaggi sulla Luna e su altri pianeti, sono la logica conseguenza di quell'invincibile spirito di avventura, di quell'innato bisogno di espansione che ha sempre animato gli esseri umani. Cinquecento anni fa le teorie che portarono alla scoperta dell'America erano un «incredibile assurdo», come più tardi lo furono i sottomarini, la radio, gli aeroplani. Questo è dunque un romanzo di stretta attualità, un romanzo importante. E' la storia dell'uomo nello spazio; il racconto dei primi passi, dei primi tentativi, delle delusioni e dei successi. I protagonisti sono uomini come noi, che sperano e sbagliano e lottano per quello che sta loro a cuore. Proprio come noi. Un racconto logico, dettagliato, tecnicamente preciso, che dovete leggere per poter essere in grado di confrontarlo con l'eventuale realtà di domani.